ICM NAPOLI – PRESENTAZIONE “GRAZIE BUD” CON SALVATORE ESPOSITO
22 dicembre 2017
IL MOVIMENTO PENTECOSTALE TRA STORIA, FEDE ED IDENTITA’
4 gennaio 2018
Guarda tutto

“IL NATALE SPIEGATO A MIA FIGLIA” – di A.Iovino

Questa festa, la più celebrata del mondo cristiano, è anche la più discussa. Ha suscitato non poche polemiche anche nel mondo evangelico.

Tutti pensano di conoscere la storia e le origini di questa festa. Ma mi sono chiesto sopratutto cosa rappresenta oggi.

E tutto è partito da una domanda di mia figlia: “Babbo cos’è il Natale?”.

Guarda il video:

5 Comments

  1. Ivan ha detto:

    Pace sono Ivan Bellone mi dici il capitolo di Geremia dove trovo l’argomento intente all’albero di Natale

    • Alessandro Iovino ha detto:

      Pace caro Ivan!
      In Geremia 10 capitolo 2 … è un passo della Bibbia spesso usato per condannare l’albero di Natale. Ma non secondo me, ma secondo molti biblisti e storici, questo passo non ha nulla a che fare con l’albero di Natale…

  2. Mauro di vaio ha detto:

    Dio ti benedica Alessandro sei veramente una persona speciale 🙏💋

  3. Daniele ha detto:

    Pace Alessandro, hai detto tante cose, il tuo discorso può filare tutto quanto ma tutto ciò decade e ti spiego nel mio piccolo, penso e spero che sia d’accordo.
    La cosa più importante è non mettere la questione su un binario che sia evangelico o cattolico ma sulla persona di Cristo, il fondamento!
    Non è un discorso dottrinale ma quando non sappiamo darci una risposta (per chi non ce l’ha) la troviamo sempre nella Sua persona!
    Il Natale avviene in ogni cuore dell’uomo nel momento in cui Gesù entra nella propria vita, il mondo lo ricorda in un modo errato ed errando (perché si eccede a tutto, compreso evangelici) ma invece dobbiamo proclamare e ricordare al mondo che Gesù in ogni momento e in qualunque giorno, in ogni luogo, aprendo il proprio cuore e confessando i propri peccati a Lui…possa nascere dinuovo!!!
    Possiamo aprire le chiese ogni giorno, possiamo ricordare la nascita di Cristo ogni giorno, la Sua morte ogni giorno, stare con n famiglia in un giorno qualunque e ricordarlo, fare “ i buoni”
    Tutto l’anno, fare dei doni quando vogliamo!
    Questo è quello che io condivido!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *